Influencer marketing: come ingaggiare i consumatori

L’Influencer Marketing è stata la tendenza che ha tenuto banco tra gli inserzionisti negli ultimi anni. Tuttavia, il concetto di influencer non è nuovo, è semplicemente l’estensione di ciò che per secoli è stato chiamato “Marketing del passaparola”. Prima dei Social Media, le persone facevano affidamento sui consigli che vedevano nelle riviste o che sentivano alla radio. Al giorno d’oggi, stiamo reinventando vecchi metodi e fondamenti di Marketing grazie alla tecnologia e ai Social.

Tradedoubler è qui per farti scoprire l’Influencer Marketing grazie alla nostra piattaforma Metapic, che attraverso la tecnologia giusta collega blogger/influencer, lettori ed e-commerce. Abbiamo radunato il nostro team internazionale di esperti di Influencer Marketing per rispondere alle domande su come costruire relazioni a lungo termine con gli influencer e perché Metapic può dare un vero push al tuo business.

 

In che modo l’Influencer Marketing è diverso dall’Affiliate Marketing?

Monika: prima di tutto dobbiamo chiarire che l’Influencer Marketing opera in una fase precedente del percorso di acquisto. Gli influencer intervengono all’inizio del funnel, sulle decisioni di acquisto dei loro follower.

In seconda battuta, l’Influencer Marketing è un modello di business diverso. L’Affiliazione si basa principalmente sul modello del costo per vendita (CPS), mentre l’Influencer Marketing è basato sul costo per clic (CPC) o su tariffe fisse.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo degli influencer in una strategia di Marketing?

Isabelle: Utilizzare l’Influencer Marketing nella tua strategia di Marketing è principalmente un’opportunità per raggiungere più utenti, aumentare la brand awareness e il valore del tuo brand.

Oggi le persone si fidano degli influencer perché umanizzano il brand. Un canale gestito da un influencer è spesso frutto di anni di lavoro, molti input e perseveranza. Collaborando con qualcuno al di fuori della tua attività, entrerai in contatto con il suo pubblico e otterrai più credibilità da un’esposizione autentica.

Da quali verticali provengono gli influencer nel network Metapic?

Julia: collaboriamo con diversi tipi di influencer in tutti i verticali e siamo sempre desiderosi di trovare nuovi influencer. Tuttavia, la maggior parte dei click e dei ricavi sono generati da influencer nei settori del Fashion, dell’Health&Beauty, l’Arredamento e il Lifestyle.

Come connettersi e stabilire una buona relazione con un influencer?

Monika: l’Influencer Marketing si basa sulla fiducia e sulle relazioni a lungo termine con gli influencer. Comunicare gli obiettivi che entrambe le parti vogliono raggiungere e allineare i tuoi sforzi può creare solide basi e rafforzare ulteriormente la collaborazione. È fondamentale fidarsi dell’influencer, delle sue idee sui contenuti, dato che lui sa quale contenuto sia il più opportuno per il proprio pubblico.

Luca: cerca influencer che siano in linea con i tuoi valori e che possano rappresentare il tuo brand in modo autentico. L’obiettivo è lavorare con persone che credono veramente nel tuo prodotto, non cercare solo un seguito enorme. Sulla base dei tuoi valori condivisi, l’influencer apparirà come l’ambasciatore del tuo brand che influenzerà positivamente il successo e l’autenticità della tua campagna.

Isabelle: il termine influencer viene sempre più sostituito dal termine “creatore di contenuti”. La ragione è che il termine influencer tende a sminuire gli sforzi che queste persone mettono nei loro progetti per creare contenuti e valori autentici. Ecco perché lo scorso anno Instagram ha introdotto gli account creativi come alternativa ai profili aziendali. Dovresti considerare il rispettivo beneficio quando ti rivolgi a un influencer per una potenziale partnership.

Quali sono le ultime tendenze nell’Influencer Marketing?

Luca: una tendenza iniziata qualche anno fa e che continua a crescere è l’ascesa dei microinfluencer. I microinfluencer sono specializzati nella loro nicchia e appaiono come esperti in quel campo. Offrono soluzioni di Marketing a basso costo con un elevato ritorno sull’investimento. Anche se i microinfluencer hanno una base di follower più piccola, tendono a essere più autentici e hanno un buon tasso di coinvolgimento rispetto agli influencer con un seguito più vasto.

Julia: la creazione di contenuti si sta spostando dalle immagini alle storie e ai video brevi. Una tendenza che può essere spiegata in due modi: in primo luogo, il rapido aumento della popolarità di TikTok durante il 2020, che ha portato altre piattaforme social a riconoscere le potenzialità e la popolarità dei contenuti video, ciò è dimostrato, per esempio, dal rilascio della funzione Reels da parte di Instagram. In secondo luogo, con l’inizio della pandemia Covid-19, sempre più persone hanno iniziato a diventare influencer, aumentando di conseguenza la concorrenza. Per distinguersi dalla concorrenza, gli influencer ora si attivano su diversi canali (Instagram, Facebook, TikTok ecc.) e utilizzano formati video (Stories, Reels) per raggiungere e soddisfare il loro pubblico.

In che modo gli inserzionisti possono iniziare a lavorare con Metapic?

Johanna: se stai cercando un partner di Influencer Marketing, Metapic fa al caso tuo! Il processo inizia con la tua registrazione come inserzionista e il caricamento di un feed di prodotto. Dopodiché, il tuo brand e i tuoi prodotti saranno visibili ai nostri influencer. Grazie al team di Metapic, il tuo brand avrà la massima visibilità sulla piattaforma e gli influencer inizieranno a pubblicare contenuti con i tuoi prodotti. I consumatori saranno ispirati dai contenuti dell’influencer e genereranno traffico di alta qualità sul tuo sito. Metapic monitorerà, ottimizzerà, analizzerà e fornirà i dati chiave degli influencer attraverso la sua interfaccia riservata all’inserzionista.

Per maggiori informazioni, scrivi a [email protected]

Condividi:

Post suggeriti

Contattaci

Scopri come possiamo aiutarti a far crescere il tuo business.