Skip to content

Settore Travel: approfondimenti sul comportamento di acquisto dei consumatori online

Se vi siete persi il nostro evento Travel Connect, tenutosi presso lo Yard Hotel di Londra, di seguito un riassunto relativo all’approfondimento del comportamento di acquisto dei consumatori online, sulla base dell’analisi dei dati di TradeDoubler, realizzata utilizzando la tecnologia User Journey, e alcuni approfondimenti da parte di influencers del settore, tra cui relatori provenienti da Facebook, Somo, Captify e Venere Hotels.

Alcuni punti chiave, presi dalle presentazioni dei nostri relatori, includono: David McNiven, Venere Hotel [https://www.venere.com/], ha evidenziato l’importanza che gli albergatori organizzino programmi di rewards nel 2016 e come l’economia cinese sia un fattore significativo che interessa il settore viaggi. Emma Crowe, Somo [http://www.somoglobal.com/] ha parlato del “momento mobile”, in cui il traffico mobile ha superato quello desktop, all’inizio di quest’anno. Tom Laster, Facebook [https://www.facebook.com/], ha sottolineato l’importanza del mobile nel settore dei viaggi per fare ricerca prima dell’acquisto – il comportamento più cross-device è evidenziato nel settore dei viaggi – il 69% delle persone utilizza un dispositivo mobile per ricercare prodotti travel online. E, secondo Xi Weng, Captify [http://www.captify.co.uk/], le mete preferite dei clienti Travel UK sono Parigi, New York e Dubai. Ha anche parlato dell’importanza del ‘contesto’ durante la ricerca per i viaggi, per esempio, se qualcuno è alla ricerca di ‘Hilton’ a ‘Paris’ … (Paris Hilton).

Il nostro VP Product Management, Jeff Johnston, ha presentato alcuni approfondimenti relativi al  settore Travel, basati sull’analisi di otto milioni di vendite in tutto il network Tradedoubler attraverso la nostra tecnologia di User Journey. Tali approfondimenti hanno dimostrato che lo User Journey prende mediamente 8 giorni , 19 ore e 30 minuti. Coinvolge 25 clicks, 1,59 siti web distinti e uno o due siti unici.

average online consumer purchase journey in the travel sector

Su tutto il nostro network vi è una chiara tendenza mensile di comportamento d’acquisto. I consumatori che acquistano intorno alla metà del mese, hanno un tempo medio di navigazione di 6 giorni (più breve di 2 giorni rispetto allo User Journey medio mensile), e navigano generalmente durante un breve lasso di tempo. Le persone che fanno un acquisto all’inizio o alla fine del mese impiegano più tempo per acquistare, in media, ma navigano meno. Sulla base di questi dati, i marketers possono ottimizzare i loro budget, investendo maggiormente verso la fine del mese, dato che sappiamo che i consumatori convertiranno otto giorni più tardi, nel momento in cui il valore medio degli ordini è al suo massimo.

monthly buying behaviour trend

Scaricando i dati e analizzando il settore Travel, possiamo identificare comportamenti specifici in modo da aiutare i marketers e permettere loro di effettuare un’analisi comparativa delle proprie attività di marketing, rispetto al settore, e ottimizzare i budget per aumentare il ROI. La media di navigazione nel travel è più veloce rispetto alla media del network, 5 giorni, 21 ore e 30 minuti per completare l’acquisto. I clienti del travel visitano due o tre (2.83) siti web distinti, che è il 78 per cento superiore alla media del network, e visitano più siti web unici, mentre fanno solo circa 5 clicks, rispetto alla media di rete di 25.

Se si esaminano i modelli di comportamenti di acquisto (a differenza della media del network, che segue un trend mensile), nel settore dei viaggi, ha un andamento settimanale, per cui i consumatori tendono a fare acquisti nel fine settimana e, in genere, a completare la transazione su un dispositivo tablet – il 26% in più delle vendite sono realizzate su tablet invece che su desktop nel fine settimana.

E ‘ anche interessante notare che durante il fine settimana, quando il valore medio degli ordini è al suo massimo nel settore Travel, il tempo medio di navigazione è al minimo. Ciò è in contrasto con la media del network, in cui si vede il tempo di navigazione crescere quando il valore dell’ordine medio aumenta.

weekly travel trend in performance marketing

L’approfondimento dell’analisi dello User Journey di Tradedoubler per il settore Travel indica che quando l’order value alto è un obiettivo, il momento per raggiungere i clienti non è sabato o domenica. Il budget dovrebbe essere allocato principalmente il lunedì, martedì e mercoledì.

Jeff Johnston ha discusso l’importanza di obiettivi chiari e di come sia importante, invece di concentrarsi sul raggiungimento solamente di un incremento delle vendite, prendere in considerazione altri KPI. Ad esempio, se state valutando un margine particolare, potreste considerare il valore medio degli ordini o, per esempio, potreste avere la cancellazione di una conferenza con molte persone all’ultimo minuto e avere la necessità di vendere camere d’albergo in fretta, con l’obiettivo di essere veloce. Obiettivi chiari aiutano le strategie di marketing digitale, mentre approfondimenti dello User Journey forniscono la misura,rispetto agli obiettivi, per permettere di testare e adattare tattiche diverse.

Questi approfondimenti sono entusiasmanti, ma è la capacità di analizzarli e dargli un senso per guidare le strategie, che li rende potenti. Scaricare i dati sottolinea l’importanza di obiettivi chiari e KPI. Una volta che questi sono stabiliti, analizzare la loro efficacia è semplice; permette ai marketers di ottimizzare le strategie e lo spending digitale, per deliverare in modo efficace e trasparente in linea con gli obiettivi di business e marketing e con un ROI dimostrabile.