Tradedoubler vince lo IAB Europe Research Award

Con un progetto di ricerca innovativo l’azienda dimostra che il Performance Marketing oggi gioca un ruolo fondamentale per i consumatori europei già quando si fanno una prima idea di cosa acquistare, e non solo al momento dell’”ultimo click”

Milano, 30 maggio 2013 - Tradedoubler, azienda attiva nel performance marketing e nelle relative tecnologie, si è aggiudicata un premio molto ambito, lo IAB Europe Research Award, per il suo innovativo studio:  Performance Marketing: dalla prima impressione all’ultimo click. (1)

La ricerca realizzata dalla Insight Unit di Tradedoubler, che ha coinvolto otto paesi, ha preso in esame il ruolo giocato dal performance marketing nel percorso d’acquisto dei consumatori; i risultati hanno messo chiaramente in evidenza come la crescente diffusione dell’e-commerce e il fenomenale tasso di diffusione di smartphone e tablet abbiano rivoluzionato il tradizionale percorso di acquisto, con importanti conseguenze per le aziende della vendita.

Stewart Emerson, Interim Marketing Director di Tradedoubler, ha commentato: “E’ una vittoria che premia  un grande sforzo.  Abbiamo investito per comprendere in profondità il comportamento dei consumatori, e l’impatto delle nuove tecnologie sull’interazione fra i clienti e i rivenditori, sull’esperienza nei negozi, sul rapporto con i brand, e sono emersi molti elementi che hanno un reale impatto sulle vendite. Stiamo condividendo queste informazioni con le duemila aziende inserzioniste con cui lavoriamo, e le stiamo aiutando a comprendere il ruolo sempre più importante dei canali del performance marketing nel percorso d’acquisto”. 

Vittorio Lorenzoni, Regional Director di Tradedoubler, aggiunge:  “Siti di comparazione prezzi loyalty, programmi a premio, coupon, voucher, cashback: ormai il 92% dei consumatori “connessi”  si rivolge in primis a questi siti e applicazioni tipici del performance marketing quando cercano qualcosa da comprare. Senza una presenza su questo tipo di canali, i brand rischiano di rimanere esclusi dalle potenziali scelte di acquisto fin dall’inizio”. (2)

Accanto al ruolo del performance marketing, il progetto di ricerca ha analizzato anche l’impatto di trend quali lo show-rooming e il “second screen”. Una infografica relativa alla ricerca è disponibile qui, per scaricare il whitepaper è possibile collegarsi all’indirizzo:  www.tradedoubler.com/it/performance-marketing


Alison Fennah, Vice President, Research and Marketing di IAB Europe ha commentato così l’edizione 2013 del premio. “Congratulazioni a tutti i vincitori e a coloro che hanno ricevuto una menzione speciale. La qualità e quantità delle candidature dimostra chiaramente il contributo allo sviluppo del settore che può venire da progetti di ricerca innovativi. I premi aiutano a promuovere e condividere le best practice europee; i progetti premiati saranno inseriti nella sempre più ampia serie di referenze di best practice che IAB Europe mette a disposizione dei professionisti del settore”. 

Il presidente della giuria 2013 era Nick Hiddleston, Worldwide Research Director di ZenithOptimedia;  hanno fatto parte della giuria Serena Belloni, Responsabile Ricerca & Marketing di IAB Italia,Pawel Kolenda, Market Research Manager della sezione polacca di IAB,  Bernd Vehlow, Head of Market Research di  United Internet Media e Vicky Cook, Partner, Business Planning di Mindshare. 

FINE

1. Tradedoubler Insight Unit ha effettuato la ricerca interpellando 2.500 utenti di smartphone che fanno acquisti online almeno una volta al mese, in UK. Francia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Polonia.  I paesi inclusi nella ricerca pesano per l’89% del totale del mercato e-commerce retail europeo.
2. Connected consumers: consumatori che possiedono uno smartphone e fanno acquisti online almeno una volta al mese.

#

Per informazioni:
Prima Pagina Ufficio Stampa
Tania Acerbi/Caterina Ferrara
Tel: 02 91339820
Email:tania@primapagina.it;caterina@primapagina.it